• it
    • fr
    • es
Linkedin Gamesystem
Gamesystem Facebook
Chaine youtube Gamesystem
Gamesystem logo Twitter
Tutti i nostri prodotti
Protezione individuale

Sbraccio fisso
o girevole

SPECIFICITA’ : Serbatoi e cisterne, luoghi sotterranei che necessitano di visite periodiche, controlli e manutenzione. La porta di ispezione è solitamente posizionata sulla cupola dell’impianto. E’ necessario che l’operatore possa discendere nella cavità, salirne e, nell’eventualità di evacuazione, che la persona all’esterno possa aiutarlo ad uscire.

La nostra analisi

Dobbiamo salvaguardare le tre funzioni seguenti:

Sicurezza: data la presenza di un accesso, l’operatore dev’essere in sicurezza durante le operazioni di discesa e salita, effettuate con l’ausilio di un anticaduta arrotolatore, con cavo lungo almeno quanto la profondità dello spazio confinato (l’estremità del cavodev’essere collegata all’anello dorsale dell’imbragatura dell’operatore).

Sicurezza e/o evacuazione: alcuni spazi confinati possono presentare problemi legati alle sostanze tossiche contenute, benché si prenda la precauzione di arearle. Si rimedia a questo rischio utilizzando un anticaduta arrotolatore con recuperatore.

E’ quindi fondamentale connettere l’anticaduta solo all’anello dorsale dell’imbragatura dell’operatore, cosicchè in caso di evacuazione i suoi arti si raggruppino vicino al corpo, facilitandone l’uscita.

Accesso e sicurezza e/o evacuazione: Se non esiste accesso e/o non ci si può trattenere nello spazio, è possibile aggiungere alla base dello sbraccio un argano a cavo (manuale o elettrico), e far sedere l’operatore su una selletta. Si valuterà sempre se è necessario o meno che lo sbraccio sia girevole.

La struttura

Se il committente possiede un solo spazio confinato, lo sbraccio sarà installato in modo permanente tramite saldatura della piastra e bulloneria, o per ogni altro tipo di sistema meccanico di fissaggio secondo la natura del materiale. In moltissimi casi, il committente deve mettere in sicurezza svariati spazi confinati: sarà quindi utile rilevare i dati d’insieme e studiare la possibilità di avere uno sbraccio unico, che l’operatore sposterà secondo necessità. In questo caso, nei pressi di ogni spazio confinato saranno installate basi fisse di alloggio dello sbraccio

Le regole da rispettare

La progettazione dello sbraccio deve permettere all’operatore di presentarsi davanti alla porta di ispezione in sicurezza: egli deve dunque avere la possibilità di connettersi all’estremità del suo anticaduta. A questo punto sarà possibile aprire la botola e cominciare la discesa.

Al momento della risalita (cosciente o meno) egli deve poter uscire agilmente, è dunque necessario prevedere una certa distanza tra l’aggancio dell’anticaduta ed il punto di aggancio dorsale dell’imbragatura. Conformità alla norma EN795 classe A, C o D, giustificata tramite nota di calcolo dei supporti.

 

Formazione

«Interventi in spazio confinato», «evacuazione di una persona in uno spazio confinato»

Altri elementi

Imbragatura: GH1

Anticaduta: Un anticaduta di lunghezza adeguata, a nastro o cavo.

Evacuazione: Un anticaduta con recuperatore di lunghezza adeguata.

Accesso: una selletta