Responsabile

News

Il blog

Da sapere

E’ meglio installare un sistema orizzontale a rotaia o a cavo?

Generalmente chi si pone il quesito ha già una sua idea in merito ma non dispone della totalità delle conoscenze e dei criteri validi per giungere alla scelta migliore.

 

Ogni sistema ha in effetti i suoi vantaggi e i suoi inconvenienti, alcuni si adattano meglio ad una situazione, altri invece sono più consoni ad altre problematiche. Operare la scelta corretta presuppone la conoscenza dei prodotti disponibili sul mercato, di come vengono progettati, del loro funzionamento e soprattutto delle loro diversità.

 

TRE CRITERI DI SCELTA:

1. L’ altezza di caduta

E’ palese che più è elevata l’altezza di caduta, più aumentano i rischi e più l’impatto contro elementi strutturali può provocare delle ferite. Al contrario, più una caduta è limitata, più è priva di gravità al punto da poter non essere considerato un evento a rischio.  Un sistema rigido a rotaia limita una caduta ma rischia di non dissipare a sufficienza le forze su chi subisce la caduta.

2. La struttura dove si ancora il sistema

L’obiettivo e scopo di un sistema anticaduta (sia a rotaia che a cavo) è quello appunto di evitare o ridurre al minimo la caduta; per far si che questo avvenga è necessario progettare un sistema che sia in grado di essere sostenuto dalla struttura che lo ospita. Le forze in gioco di un sistema rigido o flessibile sono diverse; quindi è essenziale valutare attentamente la struttura prima di progettare un sistema anticaduta.

3. La zona di intervento

Oltre all’altezza di caduta ed alla struttura ospitante è necessario concentrarsi anche sulla zona di intervento. I materiali e le caratteristiche dei sistemi anticaduta devono tenere conto anche dei rischi presenti dove vengono installati. Ambienti aggressivi o ricchi di polveri, umidi o con temperature troppo elevate o troppo basse possono condizionare totalmente la scelta del dispositivo.

 

In conclusione, quando si decide di progettare od installate un sistema anticaduta, è buona regola verificare tutti i rischi e stilare un “tabella” che consenta di valutare se in quella circostanza è meglio un sistema anticaduta orizzontale rigido (a rotaia) o flessibile (a cavo).